UN PROGETTO DI NICLA DE CAROLIS

oliviero-toscani Pubblicitario e fotografo, conosciuto internazionalmente per le sue campagne pubblicitarie, intellettuale provocatore, impegnato...
gino-chabodFalegname dal 1977. Diciotto anni fa anni ha ideato un laboratorio mobile di falegnameria per bambini/ragazzi/disabili che gira l’Italia e che...
massimo-casolaro Giornalista, direttore di varie testate, stretto collaboratore di editori come Valentino Bompiani e Gianni Mazzocchi, nel 1974 ha...
laboratori-bambini.jpg

Iscriviti alla NEWSLETTER


Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti (anche più di una):

Animatori in primo piano

michele-laterza Nasce a Bassano del Grappa (VI) nel 1968 e si laurea in Architettura con indirizzo Design a Venezia.Curioso e aperto alle novità si diverte tantissimo a...

Alzata di carta PDF Stampa E-mail

 

Che cosa occorre:

  • Tovaglioli di carta
  • Vernice per découpage
  • Cilindri di cartone
  • Piatti e ciotole di plastica
  • Forbici e cutter
  • Pistola colla a caldo
  • Pennello e colla vinilica

  1. Allunga con acqua la colla vinilica in una ciotola di plastica, immergi i tovaglioli di carta in modo che s’inzuppino completamente.
  2. Ricopri 3 piatti di plastica di misure differenti con tanti strati di tovaglioli imbevuti di colla, sopra e sotto, falli asciugare bene.
  3. Tieni ben fermi e taglia con il cutter       i cilindri di cartone, ricava due supporti, uno un po’ più alto e uno un po’ più basso.
  4. Fissa con la pistola a caldo il supporto alto al centro del piatto più largo, incolla sopra il piatto medio e sopra ancora al centro il supporto basso.
  5. Incolla sopra a tutto il piatto più piccolo, al centro del supporto basso, rivestilo con tanti tovaglioli di carta insieme ai supporti.
  6. Rivesti alcune foglie d’edera con i tovaglioli imbevuti di colla e falle asciugare.
  7. Disponi le foglie d’edera ben rigide una per “piano” e fissale con la colla a caldo.
  8. Stendi su tutto il lavoro una mano di vernice trasparente per découpage.

L’alzata di carta è ideale come porta frutta da mettere in cucina o in sala da pranzo ed è un ottimo regalo per la mamma. Se non ti piace bianco, puoi mischiare un colore a tempera piuttosto scuro alla colla vinilica, oppure colorare il portafrutta una volta asciutto, ma fallo prima di applicare la vernice vetrificante!

 

 
Leggi anche:Ultimi articoli:


MANUALITA’, UN GIOCO DA RAGAZZI,
È UN PROGETTO SOSTENUTO DA:



Login Form

Per inviare foto del proprio laboratorio, registrarsi ed effettuare il Login.



Iniziativa con il patrocinio di:

logo Gavi LOGO ABBATEGGIO

logo Landirago logo sanpossidonio

 


 

pulsante laboratorio gavi òigure


 

AREA STAMPA

 

Trova un laboratorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Social Network

Facebook Twitter Youtube

Sondaggio

Quali lavorazioni ti interessano di più?
 
intervista-a-stefano-micelliautore di “Futuro artigiano” edito da Marsilio, è docente di Economia e Gestione delle Imprese...
libro-reggilibri   Che cosa occorre: fogli di compensato listelli di legno sottili listone a sezione...
oliviero-toscani Pubblicitario e fotografo, conosciuto internazionalmente per le sue campagne pubblicitarie, ...
carnevale-bricolage-pontey  Negli Oratori di Pontey (AO) i laboratori di Carnevale sono stati molteplici. Le “lanterne...
cornici-floreali   Che cosa occorre: fogli di compensato a misura vecchie cornici carta vetrata smalti acrilici...
pupazzo-clown-fai-da-te-carnevale Nella Società di Mutuo Soccorso e di Pubblica Assistenza di Montecerboli (PI), i giovani fai da te...
il-telefono-del-nonno   Che cosa occorre: cartoncino ondulato pittura all’acqua spago e velcro colla matita e...
una-zebra-di-cartone Che cosa occorre: colla vinilica rotoli di cartone filo di ferro fogli di carta colore...
vassoio-a-tappo   Che cosa occorre: smalto sintetico tanti tappi colorati e diversi vetri e...
creare-in-libertaCreare in libertà
bricolage_bambini_2.png
Loading...